Giovane accusato di sette rapine

B. DI LUCCA - La Squadra Mobile della Questura di Lucca ha denunciato un 29enne di Bagni di Lucca, Tiziano Simonini, per sette tentativi di rapina compiuti tra il settembre e l’ottobre dello scorso anno.

-

L’uomo era stato arrestato il 12 ottobre dopo avere tentato di rapinare, senza riuscirci, la Merceria Cesarina a Ponte San Pietro. Era stato bloccato da una volante della polizia poco distante, davanti alla Farmacia Novelli. Le successive indagini hanno convinto la polizia di trovarsi di fronte al responsabile di altri sei precedenti episodi criminosi. Il modus operandi è il solito. Il rapinatore ha agito da solo, a volto coperto, con un tubo a forma di L nascosto sotto il maglione, con il quale simulava di impugnare una pistola. Con questa tecnica sono state messe a segno le rapina ai danni del parroco di Bagni di Lucca don Lorenzo Nanni, alla Farmacia Seimiglia di Valpromaro, all’Hotel Palagi di Pietrasanta e al ristorante La Fenice di via di Moriano a Lucca. Bottino totale poco più di 400 euro. A queste, si aggiungono le rapine tentate ma non riuscite alla merceria Daniela di Bagni di Lucca e al ristorante Duchessa di Massarosa.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento