Maltempo: allagamenti e Serchio monitorato

PROV. LUCCA - Piove intensamente da ieri sera su tutta la provincia di Lucca e nelle ultime ore si registrano alcuni danni nella Piana. Cedimento arginale sull'Ozzeri a Meati. Frane e Ombreglio e Calavorno.

-

argine.jpg

Anche se la piena del Serchio non ha destato particolari preoccupazioni, nonostante le portata abbia raggiunto i 600 metri cubi al secondo, il reticolo idraulico minore della Piana di Lucca ha risentito duramente delle abbondanti piogge che da più di 24 ore si stanno abbattendo sulla provincia. Osservati speciali per tutta la giornata sono stati il rio Fossanuova e il canale Ozzeri che hanno rotto gli argini in punti però che non hanno interessato abitazioni o zone abitate.
Il Fossanuova è uscito dagli argini in località Padule nel comune di Porcari mentre a Meati l’Ozzeri ha registrato un cedimento degli argini (nella foto). Problemi anche a Paganico dove è stata chiusa la strada che porta al paese per l’esondazione dei canali laterali alla strada. A livello di guardia anche il rio Frizzone nella zona del casello autostradale e del cantiere dello scalo ferroviario.
Nel Comune di Lucca è sempre più evidente il problema dei residenti di San Filippo a ridosso del cantiere del nuovo ospedale. Un ampio tratto di via di Tiglio anche in questa occasione è andato completamente sott’acqua con gravi pericoli anche per la circolazione stradale.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento