TgCom24: “trovati oggetti di Roberta Ragusa”

PISA - Reperti riconducibili a Roberta Ragusa sarebbero nelle mani degli inquirenti. Lo rivela Tgcom 24. Il corpo della donna nei giorni scorsi è stato cercato anche in provincia di Lucca.

-

ragusa1.jpg

Reperti riconducibili a Roberta Ragusa sarebbero nelle mani degli inquirenti. Lo rivela Tgcom 24 che ha chiesto conferma del ritrovamento al procuratore di Pisa Ugo Adinolfi, che si e’ limitato a rispondere: ”Non ho niente da dire su questo punto. Non so chi possa aver detto queste cose”. I reperti, secondo Tgcom 24 sarebbero stati ritrovati in ”un sito segreto”. Se confermato, si tratterebbe di un autentico colpo di scena nell’inchiesta coordinata dalla procura di Pisa sulla scomparsa dell’imprenditrice pisana, svanita nel nulla la notte tra il 13 e il 14 gennaio dell’anno scorso dalla sua abitazione di Gello di San Giuliano Terme (Pisa). Da mesi gli investigatori sono ormai convinti che la donna sia morta e ormai sperano di ritrovarne solo il corpo o quel che ne resta e sospettano del marito Antonio Logli, da oltre un anno indagato per omicidio volontario e occultamento di cadavere. I carabinieri del reparto operativo pisano, guidati dal colonnello Gianni Fedeli e dal capitano Michele Cataneo, che conducono le indagini coordinate dal pm Aldo Mantovani mantengono sull’argomento il massimo riserbo, ne’ si sa di quali reperti si tratti: oggetti personali della donna, indumenti o resti umani. L’unica certezza, secondo Tgcom 24 e’ che apparterrebbero a Roberta Ragusa.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento