Tubone 2, inutile contro la subsidenza

PIANA - La nuova struttura i cui lavori stanno per iniziare, non servirà contro la subsidenza: la denuncia arriva da Liano Picchi, coordinatore della commissione sulla subisdenza del comune di Capannori.

-

Nel gennaio 2006 a Massarosa l’allora ministro all’ambiente Altero Matteoli firmava con gli enti locali un accordo di programma per l’esecuzione di lavori contro la subsidenza. A distanza di sette anni poco o niente è stato fatto per arginare il fenomeno che riguarda varie zone di Capannori e Porcari. E l’unico intervento che sta per partire, la realizzazione del Tubone 2, non servirà a questo scopo.
La denuncia arriva da Liano Picchi, coordinatore della commissione subsidenza del Comune di Capannori.
Secondo Picchi i lavori che realmente servivano contro la subsidenza erano due. Quelli al depuratore di Casa del Lupo e quelli per garantire il funzionamento del tubone 1, che convoglia le acque del canale nuovo alle azienda della Piana. Del depuratore non si parla più. Al posto del tubone 1 invece è stato progettato il tubone 2, una condotta in ghisa che però secondo Picchi non servirà a rafforzare la falda acquifera della Piana.
Il paradosso, secondo Picchi, è che erano stati spesi soldi per cercare di far funzionare meglio l’attuale tubone, ma la situazione in realtà sembra che sia peggiorata.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.