Via ai lavori su strade e scuole

LUCCA - Lucca è tra i primi comuni capoluogo di provincia in Italia ad aver approvato il bilancio di previsione per l’anno in corso.

-

Il sindaco Tambellini e l’assessore alle finanze Sichi ci tengono a sottolinearlo, perchè proprio grazie a questa tempestività, spiegano, sarà possibile iniziare subito a predisporre i lavori per la manutenzione delle strade e soprattutto delle scuole, per i quali i cantieri potranno partire all’inizio dell’estate, nel periodo della chiusura dei plessi.
Tambellini e Sichi, insieme a Paolo Benedetti, presidente della commissione bilancio ricordano poi che il Comune ha dovuto fare i conti con oltre 3 milioni di minori trasferimenti dallo Stato, 650 mila euro di minori entrate tributarie, 1 milione in meno di oneri di urbanizzazione rispetto al 2012, e quasi 900 mila euro di debiti fuori bilancio. Nonostante ciò, aggiungono, stiamo saldando i debiti con i fornitori: al momento sono stati pagati alle imprese circa 6 milioni di euro.
Sulla nuova tassa per rifiuti e servizi, contro la quale hanno protestato in particolare i commercianti, il Comune ha ribadito che almeno al momento, con le condizioni poste dallo Stato, non c’era altra scelta. Se ci saranno le condizioni entro il 2015 gli importi saranno ridotti. Ad oggi, la promessa è quella di avviare una seria lotta all’evasione fiscale.

Intanto Palazzo Orsetti sta cercando di risparmiare il più possibile. Abbiamo tagliato la spesa corrente – hanno concluso Tambellini e Sichi – riducendola di più di 3 milioni.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento