Nuova udienza per la strage di Viareggio

LUCCA - Udienza tecnica al tribunale Galli Tassi per il processo alla strage di Viareggio. Inserite nel filone principale le posizioni stralciate alla prima udienza di RFI, Trenitalia, Fs logistica e Cima costruzioni.

-

processo.jpg

Nuova udienza preliminare per la strage di Viareggio del 29 giugno 2009. Il Gup Alessandro Dal Torrione ha fissato l’udienza per recuperare le posizioni inizialmente stralciate dal filone principale. Si trattava di quelle della Cima costruzioni, del suo amministratore delegato Giuseppe Pacchioni, di Rfi, Trenitalia e Fs Logistica. Secondo i loro legali, infatti, non avevano ricevuto a tempo debito l’avviso di fine indagine da parte della Procura di Lucca, da qui la necessità di stralciare in un primo momento la loro posizione. Dopo aver ascoltato le eccezioni sollevate dagli avvocati difensori nel corso della mattinata, il giudice Dal Torrione si e’ espresso accogliendo le 117 richieste di costituzione di parte civile ritenute ammissibili già nella prima udienza. Adesso l’udienza preliminare nel suo complesso riprenderà il 3 giugno presso il Polo Fiere di Sorbano. Tra i 32 imputati che il Gup dovrà decidere se rinviare a giudizio, c’è anche l’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato Mauro Moretti.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento