ArcAnthea chiude in bellezza

BASKET DNA - I biancorossi passano di misura (86-85) sul campo della Liomatic Perugia. Prova di carattere della squadra di Russo trascinata da un grande Barsanti. Patron Alfredo Susanna conferma le ambizioni della societa’.

-

13_5_13__arcanthea.jpg

L’Arcanthea chiude la stagione con un bel successo e il settimo posto in classifica, a soli due punti dai play-off. Davvero un grande risultato per una matricola terribile che al primo anno di Dna ha giocato alla pari e vinto contro realtà storiche della categoria. Una sfida quella di Perugia, che non aveva ormai troppa importanza ai fini della classifica ma che tuttavia e’ stata affrontata col giusto piglio. Coach Russo ha tenuto Davide Parente precauzionalmente a riposo e ha dato spazio ai giovani Vincenzini e Sodini. La Liomatic prova subito a scappare 25-13 ma la risposta di Lucca non si fa attendere soprattutto nel secondo minitempo. Il match e’ avvincente e si sviluppa sul binario dell’equilibrio con Barsanti, in grandissima forma, che scalda la mano con i tiri da tre punti: 4 triple consecutive per il capitano mentre Banti non riesce a sbloccarsi dai liberi e chiude con un terrificante 0/8. La situazione si sblocca all’inizio dell’ultimo quarto: Crotta sempre attento e pronto nell’area pitturata e Arcanthea che arriva addirittura a +7 (66-73). La Liomatic si affida a Mei e trova il pareggio (80-80) e poi il -1 (85-86) a 50 secondi dalla fine. Lucca spreca qualcosa in attacco ma è solida in difesa a chiudere tutti i varchi e gli ultimi tentativi dei locali s’infrangono sul ferro. Ampiamente soddisfatti i dirigenti lucchesi, dal presidente Ugo Vincenzini al patron Alfredo Susanna, il quale ha ribadito la volonta’ di proseguire con fermezza nel progetto e di puntare il prossimo anno per i play-off che danno l’A1.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento