Assi viari, alta tensione al Forum

LUCCA - Non accennano a diminuire le tensioni tra categorie economiche, enti locali e comitati sul progetto degli assi viari. Lo ha dimostrato il forum promosso alla Pia Casa dal quotidiano Il Tirreno in collaborazione con NoiTv.

-

La serata, che sarà trasmessa integralmente questa sera alle 21.30 su NoiTv, è iniziata con una serie di proposte per il miglioramento della mobilità sulla Piana avanzate da Fabio Lucchesi di Ambiente e Futuro e dai comitati cittadini. Poi però fatalmente la discussione è scivolata sul progetto degli assi viari. Favorevoli al progetto tutte le associazioni di categoria presenti, commercianti ed artigiani, le cui dichiarazioni che hanno provocato le proteste dei comitati. Poi i sindaci. Marchetti di Altopascio, Baccini di Porcari e Tambellini di Lucca decisi a procedere con il progetto, pur disponibili al confronto per migliorarlo dove possibile. Contrario invece Del Ghingaro, sindaco di Capannori, perchè dando la priorità all’asse nord – sud tutto il traffico si scaricherà sul suo comune.
Il presidente della Provincia, Baccelli, ha ribadito l’assoluta necessità di realizzare gli assi viari che servono anche a migliorare l’accesso al nuovo ospedale la cui ubicazione è stata definita “sciagurata” dal presidente. Ma Baccelli ha definito anche irrinunciabile il nuovo ponte sul Serchio. Dopo, sono intervenuti i cittadini contrari al progetto.
Tra tanti interventi, ne è mancato uno. Quello dell’Associazione industriali che pur invitata al Forum non è intervenuta. L’Assoindustria in passato è stata il maggior sponsor degli assi viari ma da un po’ di tempo da palazzo Bernardini non arrivano più prese di posizione. Un silenzio che sta diventando assordante.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento