Borghezio messo in fuga a Viareggio

VIAREGGIO - L’Europarlamentare della Lega Nord Mario Borghezio, a Viareggio per un comizio alla pineta di ponente, è stato messo in fuga da una cinquantina di attivisti dei centri sociali.

-

borghezio1.jpg

L’europarlamentare della Lega Nord Mario Borghezio è stato contestato a Viareggio da una cinquantina di esponenti dei centri sociali. Borghezio avrebbe dovuto tenere un comizio nella Pineta di ponente per la campagna delle elezioni amministrative ma prima dell’inizio è arrivato un gruppo di contestatori che ha lanciato anche un paio di fumogeni. Il contatto fisico è stato impedito da un cordone di polizia, ma per evitare problemi la scorta dell’europarlamentare ha caricato Borghezio in auto, allontanandolo dal posto. Dopo qualche minuto i manifestanti si sono dispersi e non si sono verificati altri episodi del genere.
“Quanto avvenuto e’ grave – ha po commentato Borghezio – e al di la’ della mia persona rappresenta una violazione del diritto della Lega Nord a fare campagna elettorale a Viareggio”.
La Lega Nord a Viareggio appoggia il candidato del Pdl Antonio Cima. Si vota domenica prossima.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento