Capannori, si dimette anche l’assessore Ciacci

CAPANNORI - Se ne va un altro pezzo della giunta municipale. Dopo le dimissioni dell’assessore Leana Quilici, adesso se ne va anche l’assessore Alessio Ciacci.

-

Se ne va un altro pezzo della giunta municipale di Capannori. Dopo le dimissioni dell’assessore Leana Quilici, seguite da quelle della Commissione pari opportunità e dell’Osservatorio della Pace, adesso se ne va anche l’assessore Alessio Ciacci, anche lui della lista Sinistra per Capannori, titolare dell’ambiente, il settore di attività più rappresentativo per Capannori negli ultimi anni.
Anche Ciacci se ne va in aperta polemica con il sindaco Giorgio Del Ghingaro e parla di clima insostenibile e promesse tradite. “L’amministrazione non può essere percepita come arroccata in una fortezza chiusa e sorda alle voci critiche e alle richieste di maggiore partecipazione e trasparenza”, scrive Ciacci in un comunicato.
E l’ex assessore aggiunge che la politica non si può trasformare in uno strumento di potere che serve alle proprie ambizioni e a isolare chi non è funzionale a questa logica.
Con l’addio di Ciacci sembra completo il divorzio tra la sinistra e l’amministrazione Del Ghingaro. Nelle prossime ore sarà però il sindaco a dare la sua versione su tutta la vicenda.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento