Due scosse sismiche, paura tra la gente

LUCCA - Due scosse di terremoto sono state avvertite dalla popolazione della zona al confine tra le province di Lucca e Pisa, in particolare a Cerasomma e Nozzano. Terza scossa di 2.5 alle 20:35.

-

Una piccola folla si è radunata alla chiesa di Cerasomma dove i Vigili del Fuoco sono stati chiamati per condurre un sopralluogo allo scopo di verificare la stabilità dell’edificio. L’epicento delle scosse è stato registrato tra i comuni di Vecchiano, San Giuliano Terme e Lucca: la prima intorno alle 7 di mattina, di magnitudo 2.4, e la seconda, nel pomeriggio, poco prima delle 16, di magnitudo 2.3. Oltre che nella zona sud – ovest del Comune di Lucca, il sisma è stato avvertito anche ai piani alti del centro storico.
Per quanto riguarda la chiesa, i Vigili del Fuoco stanno tenendo sotto osservazione alcune crepe interne, che erano però probabilmente già presenti prima delle due scosse. La chiesa è stata temporaneamente chiusa a scopo precauzionale e nelle prossime ore verrà condotto un sopralluogo dai tecnici del Comune di Lucca per capire se sarà necessario transennare alcune zone dell’edificio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento