Lucchese, il futuro e’…adesso

CALCIO D - Rossoneri al lavoro fino ai primi di giugno. Slitta l'incontro tra il patron Bacci e il sindaco Tambellini. Dopo la salvezza, giovedi’ il rompete le righe al Viareggio. Il presidente Dinelli s’interroga sul futuro.

-

15_5_13__lucchese.jpg

Una stagione che per la Lucchese ha gia’ detto e dato tutto quello che doveva e…poteva. Il rimpete le rgihe pero’ solo nella prima settamana di giugno. Giovedi’ pomeriggio (ore 16) amichevole al Porta Elisa Elisa contro una formazione modenese di 2a categoria. Chiaro che il lavoro della nuova societa’, col primo Cda che conferira’ le cariche a cominciare dal presidente Andrea Bacci, sara’ molto intenso anche sul piano tecnico. Intanto e’ slittato, per improrogabili impegni di lavoro di Bacci, l’incontro tra il nuovo patron della Lucchese e il sindaco Alessandro Tambellini. Sotto il profilo tecnico tocchera’ al riconfermato DS Bruno Russo tracciare le linee guida per l’allestimento della Lucchese del prossimo anno, quella che cerchera’ stavolta di fare centro e di ritrovarsi cosi’ nel 2014/2015 direttamente nella C unica. Uno dei tasselli da cui ripartire dovrebbe essere il capitano, Fabio Aliboni che ai nostri microfoni ha manifestato la propria intenzione di continuare a giocare con la maglia della Lucchese. Tempo di archiviare la stagione anche per il Viareggio. Giovedi’ pomeriggio la squadra di Stefano Cuoghi si ritrovera’ per il classico ultimo giorno di scuola. Tutti promossi potremmo diere visto che la stagione sara’ ricordata per la storica finale di Coppa Italia ma anche per una salvezza-diretta insperata e dunque ancor piu’ bella da vivere. Casomai qualche ombra sul futuro societario. Ancora una volta il presidente Dinelli ha dovuto sobbarcarsi da solo la gestione del calcio a Viareggio. Ancora una volta ha lanciato una sorta di ultimatum e di appello. Che sia la volta buona che qualcuno lo raccogliera’ ?

Lascia per primo un commento

Lascia un commento