Passerella di campioni al Premio Fedeltà

CAPANNORI - E' praticamente impossibile citare tutti i personaggi che hanno calcato il palco della 17.ma edizione del Premio Fedeltà allo Sport organizzato da Walter Nieri.

-

L’Hotel Country di Gragnano si è trasformato per una sera in un luogo in cui il passato, il presente e il futuro dello sport italiano si è incontrato e salutato per ricevere il riconoscimento della sfinge d’oro. Tra questi alcuni dei campioni più amati del Torino come Emiliano Mondonico, Paolo Pulici, Giovanni Toschi e Silvano Benedetti. A rappresentare la tradizione granata c’era anche Carla Maroso, vedova dell’indimenticabile Virgilio Maroso, il terzino sinistro del Grande Torino.
E poi i campioni dell’atletica: la medaglia olimpica Fabrizio Donato e la giovane promessa Roberta Bruni.
Lo sport lucchese con i patron di ArcaAnthea Alfredo Susanna e Ugo Vincenzini e poi la coppia più bella del basket nostrano: Davide Parente e Benedetta Bagnara che dal palco del Premio Fedeltà allo sport hanno confermato che a luglio convoleranno a nozze.
Impossibile citarli tutti. Tra questi Giampaolo Ormezzano, storica firma del giornalistimo sportivo.
Al Premio Fedeltà allo Sport sarà dedicata la puntata di Primo Piano in programma lunedì con tante immagini e interviste.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento