Sfuma il sogno D del Ghiviborgo

CALCIO ECCELLENZA - Nello spareggio di S.Croce sull’Arno vince il Pescia Uzzanese 1-0. Rete decisiva di Romanini in avvio di ripresa. Dopo un buon primo tempo la squadra di Pisciotta e’ calata in modo netto alla distanza.

-

E’ il “Libero Masini” di Santa Croce sull’Arno ad ospitare lo spareggio di Eccellenza tra PesciaUzzanese e GhivizzanoBorgoaMozzano. Pubblico delle grandi occasioni equamente suddiviso a gremire la tribuna dello stadio pisano. In palio la possibilita’ di continuare a sperare nella serie D. I biancorossoazzurrri di Pisciotta non recuperano Michelotti che va in panchina. Assenza che risultera’ pesante. Buon abbrivio del Ghiviborgo (1’) con un tiro del vivace Grillo bloccato in due tempi da Venezia. La gara e’ piuttosto equilibrata anche se sono i garfagnini a spingere con maggiore determinazione (13’) ma anche Florio non spaventa il portiere pesciatino. Nella fase centrale il Pescia arretra un po’ troppo e Maneschi si arrabbia. Buona la sponda al 28esimo di Florio per Grillo che pero’ alza la mira. Subito dopo (31’) sibila a fil di palo un tiro di Fusco. Ma nel finale della prima frazione la migliore occasione capita a Pieroni che tocca con la punta del piede, e per poco non sorprende Colombo. Si va al riposo sul nulla di fatto. In avvio di ripresa ti aspetti un Ghivizzano all’arrembaggio ed invece sono i neroarancio a portarsi in vantaggio al 10’. Sugli sviluppi di un corner testa di Massaro respinta da Colombo e tap in vincente da pochi metri di Romanini. Esplode la gioia dei tifosi pesciatini. Ora il Ghiviborgo avrebbe bisogno di due reti. In realta’ la reazione dell’undici di Pisciotta sta tutta (23’) in un tiro di Grillo da distanza ravvicinata ribattuto pero’ dai difensori e in una sventola (31’) del giovanissimo Velchev che lambisce l’incrocio dei pali. Il finale e’ palpitante ma solo per i due rossi che riducono il Ghiviborgo in nove. Prima Davini (43) due gialli in pochi secondi, e poi Garbini (45) segnano la resa definitiva. Vince il Pesciauzzanese che festeggia con entusiasmo l’accesso alla seconda fase e la possiblita’ di coronare il sogno di un ritorno in serie D. Finisce in modo mesto invece una stagione comunque positiva per il ghivizzanoBorgo a Mozzano gia’ pronto a rilanciare la sfida.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento