Alce, sindacati e cittadini rispondono a Biomasse

BAGNI DI LUCCA - “Le motivazioni annunciate da Biomasse del Serchio non sono convincenti, la mancata partecipazione all’asta degli incentivi statali è dipesa dall’azienda”. Così sindacati e comitati ambientali.

-

Sindacati e cittadini hanno risposto al comunicato diffuso martedì dalla società che intende costruire a Fornoli un impianto a biomasse legnose. Secondo l’azienda, i ricorsi contro il progetto presentati dai cittadini non le avevano consentito di completare nei tempi utili le procedure per partecipare all’asta. Una tesi che non convince i sindacati che hanno chiesto chiarimenti e garanzie per i lavoratori nel rispetto degli accordi presi a suo tempo per il mantenimento dei livelli occupazionali. Ma anche i comitati ambientalisti sono intervenuti smontando la tesi di Biomasse: “Le sentenze del Consiglio di Stato risalgono al 28 febbraio – affermano -, i bandi per la partecipazione all’asta sono stati pubblicati il 13 marzo”. La diatriba, insomma, va avanti e promette di rimanere viva per tutta l’estate.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento