Cima presenta il programma per i 50 giorni

VIAREGGIO - La campagna elettorale in vista del ballottaggio per l’elezione a sindaco di Viareggio è entrata veramente nel vivo. Ad aprire le danze è stato il candidato del centrodestra Antonio Cima.

-

Cima ha illustrato il programma per i primi cinquanta giorni di amministrazione in caso di vittoria su Leonardo Betti.
I punti principali sono la tariffa annuale gratuita per la prima macchina dei residenti, l’abolizione della tassa di soggiorno, la chiusura del Campo Rom di Torre del Lago, la sorveglianza sul parcheggio dell’ospedale Versilia, l’accelerazione della pratica “asse di penetrazione” a sud dello stadio, e la definizione di un protocollo d’intesa con la Guardia di Finanza per il monitoraggio dei requisiti per l’erogazione dei contributi e per l’assegnazione degli alloggi.
Insomma, un programma importante da rispettare nei primi 50 giorni, ma di cui Cima si dice convinto anche nei tempi.
Al ballottaggio di domenica 9 e lunedì 10 giugno, oltre che da Pdl, Lega e Fratelli d’Italia, Cima sarà appoggiato anche dalla lista Libertà e Moralità Cristiana, con la quale ha stretto un apparentamento.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento