Già noti alcuni problemi del ponte

MINUCCIANO - Quando nel 2012 venne realizzato lo scalo merci a servizio della società Migra, i tecnici delle ferrovie riscontrarono già un problema strutturale di due campate del ponte.

-

Esse vennero quindi centinate per consentire all’infrastruttura di resistere all’aumento di traffico ferroviario, prevedendo però un progetto di adeguamento definitivo del ponte. Da qui ogni giorno transitano 13 convogli di circa 70 tonnellate ciascuno di scarti di marmo trasformati in carbonato di calcio. Impensabile, adesso, ritornare ad un trasporto su gomma, anche perchè lungo il tracciato stradale sono molti gli edifici danneggiati dal terremoto che risentirebbero del passaggio dei camion. L’incontro previsto tra Comune, Prefettura e Ferrovie è stato rimandato da queste ultime in attesa di nuove perizie, ma il sindaco Davini e la società Migra hanno già sollecitato l’ente affinchè venga riaperto al più presto il traffico merci.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento