Cinque arresti contro la prostituzione

VIAREGGIO - Al termine di un anno di indagini, la Squadra Mobile di Pisa e la Squadra Anticrimine del commissariato di Viareggio, hanno sgominato una banda che favoriva l'immigrazione clandestina e la prostituzione.

-

L’organizzazione criminale gestiva nel territorio tra le province di Pisa e Lucca la prostituzione di transessuali brasiliani.
Cinque le persone arrestate: quattro brasiliani e un italiano, considerato la mente del sodalizio criminale.
Le indagini sono partite da una segnalazione della Dim (Donne in Movimento) che aveva segnalato la presenza di transessuali provenienti dal sud America che intendevano affrancarsi dalla propria condizione. Le vittime venivano reclutate in Brasile con la promessa di poter esercitare il meretricio in abitazioni, ma quando arrivavano in Italia venivano costrette a prostituirsi in strada. Per uscire dalla loro situazione, i transessuali avrebbero dovuto pagare alla banda 20.000 euro.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento