Il questore Di Ruberto saluta Lucca

LUCCA - Giornata di saluto per la polizia Lucca: il vicario Francesco Di Ruberto, nominato questore pochi giorni fa, ha incontrato colleghi e stampa per tracciare un bilancio dei suoi tre anni trascorsi in questa provincia.

-

Felice per la nomina a questore, ma anche emozionatissimo, con le lacrime agli occhi per lasciare una città e tanti colleghi ai quali si era affezionato davvero. Così Francesco Di Ruberto, vicario fino a tre settimane fa, quando è stato nominato questore con destinazione ancora da definire ha salutato Lucca e le persone con le quali ha condiviso gli ultimi tre anni della sua carriera.
E’ stato il questore Claudio Cracovia a parlare a nome di tutta la polizia ringraziandolo per il suo lavoro e l’umanità con cui lo ha svolto. Nel suo saluto l’emozione ha tradito Di Ruberto più volte. Dopo tanti anni passati a fare il poliziotto di strada, a Napoli e a Salerno in particolare, la nomina a questore premia la sua dedizione al servizio dello Stato.
Oltre ai colleghi della questura, anche il sindacato di polizia Consap presieduto da Gianluca Panteleoni ha voluto ringraziare e salutare Di Ruberto con una targa, dedicata al suo sogno di diventare questore e a suo padre.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento