Lucca festeggia San Paolino

LUCCA - 12 colpi di cannone per dare il via alla festa di San Paolino, patrono di Lucca, e ricordare il miracolo del 1664.

-

E’ stata come da tradizione l’associazione “historica lucense” a rievocare nel baluardo San Donato il cosiddetto “Miracolo di San Paolino”: secondo le cronache del tempo, durante le celebrazioni del 1664, uno dei cannoni, anzichè sparare a salve, colpì con una carica di mitraglia un gruppo di devoti che stavano entrando in città da porta San Donato. Nonostante molte persone fossero state colpite, nessuno venne ferito in maniera grave, da qui il presunto intervento miracoloso del Santo patrono di Lucca.
A dare il via alla sequenza degli spari è stata l’assessore alla cultura Patrizia Favati. Tantissimi i curiosi, lucchesi, ma soprattutto turisti, che si sono assiepati intorno al baluardo per assistere all’evento che ha aperto le celebrazioni storiche che vedranno il loro clou nel palio della balestra in programma in piazza San Martino.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento