Scuola, diversamente abili penalizzati

LUCCA - Così non è più possibile andare avanti. Il grido di allarme arriva dal mondo della scuola lucchese e in particolare da insegnanti e genitori dei bambini diversamente abili.

-

Da un confronto tra dati locali e nazionali, risulta che in provincia di Lucca l’insegnamento di sostegno è sostanzialmente nelle mani di maestri e professori supplenti precari. Su un totale di 704 insegnanti di sostegno, 387 hanno contratti a termine, dunque più del 50% A livello nazionale, invece, la percentuale è del 36%. Il dossier elaborato dai Cobas Scuola sarà consegnato sabato al Ministro Carrozza, ma l’iniziativa ha raccolto l’adesione di tanti rappresentanti locali perchè questa situazione penalizza fortemente i bambini con difficoltà.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento