Escursionista non chiama a casa e provoca una mobilitazione

GARFAGNANA - Mobilitazione per tutta la notte alla ricerca di un presunto disperso sulle Alpi Apuane. Poi l'uomo, un 62enne di Pistoia, ha chiamato i familiari per rassicurarli.

-

sast-amiata.jpg

Mobilitazione per tutta la notte alla ricerca di un presunto disperso sulle Alpi Apuane. L’uomo, 62 anni, di Pistoia, dopo essere partito sabato mattina per un’escursione all’Antro del Corchia, non aveva dato più notizie di sè ai familiari, che non riuscendo a contattarlo, avevano fatto scattare l’allarme. Sul posto, alla sua ricerca, si erano recati gli uomini del Soccorso Alpino di Querceta e i Vigili del Fuoco, senza però trovare nessuna traccia. Poi, la mattina seguente, l’uomo ha tranquillamente telefonato casa, dicendo di stare bene e di essere sulle Alpi Apuane a fare un’escursione durata piu’ a lungo del previsto, addirittura tutta la notte. La prefettura di Lucca ha quindi fatto rientrare le squadre di soccorso. Resta da capire però come mai l’uomo non abbia dato notizie di sé fino alla mattina seguente. Non è da escludere che possa essere denunciato per procurato allarme.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento