Poste Italiane si scusa ed avvia verifiche

PIANA DI LUCCA - Poste Italiane si scusa per i disservizi verificatisi in queste settimane nel recapito della corrispondenza sulla Piana di Lucca ed avvia verifiche.

-

Poste Italiane si scusa per i disservizi verificatisi in queste settimane nel recapito della corrispondenza sulla Piana di Lucca ed avvia verifiche in collaborazione con il Cpo di San Filippo per accertare la fondatezza dei reclami da parte dei cittadini. Lo ha detto a NoiTv il responsabile della comunicazione territoriale delle Poste in Toscana ed Umbria, Alessandro Galassi, sulla base di quanto riportato dalla nostra emittente, che ha dato voce alle proteste dei residenti nella Piana.
A causare i disservizi, spiega Poste Italiane, potrebbe essere la turnazione dei portalettere nel periodo estivo, cioè il fatto che i postini in sostituzione dei titolari non conoscano bene la zona di competenza, ma anche la riorganizzazione delle zone di recapito partita proprio due mesi fa anche nella nostra zona.
Poste Italiane però non ha spiegato che cosa abbia comportato questa riorganizzazione.
Intanto però a NoiTv continuano ad arrivare segnalazioni. Come quella da via Piaggiori Bassi, a Segromigno in Monte, dove, dicono i residenti, la posta viene consegnata solo due volte al mese.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento