Marianna Vos brucia tutte

CICLISMO - Arrivo al fotofinish nella seconda tappa del Giro di Toscana da Porcari a Pontedera. L'olandese chiude prima e consolida la sua maglia rosa. Sabato la Segromigno-Capannori che deciderà la corsa.

-

arrivo_di_pontedera_2a_tappa.jpg

La brava Longo Borghini ci crede ma mettere la ruota davanti alla Vos mica è così semplice. O no ? Tappa storica: ritrovo allo stabilimento Rox di Porcari, uno degli sponsor, anzi il main sponsor, della Michela Fanini di patron Brunello. La tappa di Massa e Cozzile ha delineato la classifica con la Vos in rosa e una dozzina di rivali ancora in grado di attaccarla. La campionessa del mondo è tranquilla e rilassata: ha in gergo una bella faccia. Giorgia Bronzini si gode il successo in Valdinievole e sa che col gioco degli abbuoni potrebbe anche strappare il simbolo del primato alla fuoriclasse olandese. La frazione porta il Giro a Pontedera e misura 110 chilometri, quasi completamente pianeggianti. Di salite poca roba tanto che non è difficile prevedere una volatona a meno che qualche squadra non faccia saltare il banco. Notiamo anche uno stand con magliette arcobaleno su cui campeggia Pinocchio, il simbolo del mondiale in Toscana. Aria mondiale anche al Giro di Toscana femminile. Si riparte alle 14. Sono 124 le atlete a muoversi dalla bandiera a scacchi. Si attraversa la zona del Compitese, qui siamo sulla rampa, ma è poco più di un dentello, di colle di Compito. E’ la Wiggle Honda di Giorgia Bronzini (chissà in odore di rosa) a controllare la corsa. La Vos viaggia invece tranquilla nella pancia del plotone. La corsa fila via a ritmo sostenuto. Dopo un ampio giro sulla strade del beintinese cominciano le cinque tornate finali sul circuito cittadino di Pontedera. Al km 63 (a -47 dall’arrivo) il gruppo procede compatto guidato dalle giallofluo della Cipollini Giordana Galassia. Al terzo traguardo volante Michela Fanini che assegna preziosi secondi di abbuono, la Vos dimostra di voler difendere la maglia tanto che vince lo sprint davanti alla Cromwell e alla De Jong intascando 3” preziosi che allontanano la minaccia-Bronzini. Nel finale tenta un attacco anche la generosa Valentina Scandolara ma il gruppo rintuzza: nulla da fare per la veronese. Lavora sodo anche la Cipollini ma al suono della campana ormai è scontato che sarà sprint a ranghi compatti. Negli ultimi chilometri lavora di squadra la Wiggle Honda dii Giorgia Bronzini ma la piacentina sparisce dallo sprint, sarà solo ottava. Ai 200 metri parte la lunga volata con Shelley Olds davanti ma proprio sula linea d’arrivo il colpo di reni di una grande Vos che va a fare il bis di Campi Bisenzio e a rafforzare la maglia rosa. Terzo posto della bravissisma Barbara Guarischi. Paura subito dopo l’arrivo del gruppo per una ciclista della Hitec che si scontra con una cameraman che rimane a terra. Ricoverata in ospedale se la caverà con la frattura di un paio di ostole e tanta paura. Da Pontedera il segnale forte di una Vos che vuol far suo il Toscana 2013, Lo testimoniano la grinta e la classe con cui si è impegnata in una tappa che poteva essere di relax. Sabato la corsa si deciderà con la Segromigno-Capannori. Nella giornata dedicata a Michela Fanini il menù propone quattro volte il Segromigno Monte, ma soprattutto nel finale due volte il durissimo Valgiano. Chi vorrà attaccare la Vos avrà il terreno per farlo semprechè la campionessa del mondo non decida di dare lei stessa la mazzata decisiva alle rivali. Comunque sia ci aspetta una giornata di grande ciclismo. Tutte le sere su Noi Tv speciale sul 18esimo Giro della Toscana curato da Guido Casotti in onda alle ore 23 e in replica il giorno dopo alle 8 e alle 12.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento