Cacciatore muore colpito da una fucilata

STAZZEMA - Un imprenditore del marmo di Stazzema, Claudio Flavio Vincenti, 69 anni, è morto dopo essere stato colpito alla testa da una fucilata nel corso di una battuta di caccia in Lunigiana.

-

carabinieri3.jpg

Il fatto si è verificato a Vignolo di Lusignana, nel comune di Filattiera. Il colpo di fucile è stato esploso da uno dei due cacciatori che si trovavano con lui: il cane del gruppo aveva puntato una preda, una beccaccia e probabilmente il cacciatore che ha sparato, un amico 63enne dell’uomo ucciso, non si e’ reso conto che l’amico era nella traiettoria del colpo di fucile, sembra dietro un cespuglio. L’uomo è stato soccorso dai suoi compagni di caccia ed è stato trasportato in elicottero all’ospedale di Pisa, dove però è morto poco dopo il suo arrivo. Accertamenti in corso da parte dei carabinieri. Intanto è lutto a Stazzema. Il sindaco Silicani ha inviato un messaggio di cordoglio alla famiglia dell’imprenditore.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento