Che mazzata sulla Lucchese

CALCIO D - Mano pesante del giudice sportivo nei confronti della Lucchese. 2500 euro di multa, una gara a porte chiuse e due giornate all'allenatore Guido Pagliuca dopo quanto accaduto domenica scorsa a Castelfranco Veneto.

-

30_10_13__lucchese_ok.jpg

Mano pesantissima del giudice sportivo nei confronti della Lucchese. Una punizione che pare forse spropositata per una tifoseria che non si è macchiata di nulla di grave ormai da anni. Il giudice sportivo della serie D, dopo aver letto il rapporto di gara dell’arbitro di Abano Terme-Lucchese di domenica scorsa a Castelfranco Veneto ha inflitto 2500 euro di multa e una gara a porte chiuse che sarà poi quella da giocare domenica prossima al Porta Elisa contro il Fidenza. Nel dettaglio la motivazione riporta quanto segue: “Per avere propri sostenitori in campo avverso nel corso della gara lanciato: una bottiglia semipiena di acqua che colpiva alla schiena un calciatore della squadra avversaria; getti di birra all’indirizzo di un guardalinee che veniva attinto alla schiena ed una ciabatta che sfiorava la testa dello stesso Ufficiale di gara”. Ci sarà ora da capire se la società rossonera intenderà fare ricorso contro una decisione che pare a dir poco penalizzante. Fermato per due turni anche l’allenatore Guido Pagliuca: “Per avere al termine della gara rivolto espressioni offensive accompagnate da gesto triviale all’indirizzo dell’allenatore della squadra avversaria”. Una mazzata sul capo della società rossonera che in questo momento proprio non ci voleva.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento