La città sposa il Photolux Festival

LUCCA - Nella serata inaugurale della manifestazione, l'annuncio che Lucca si è assicurata tre edizioni consecutive della rassegna dedicata alla fotografia.

-

La Photolux Night ospitata nelle chiesa di San Francesco ha ufficialmente aperto il Photolux Festival, la rassegna dedicata alla fotografia che proseguirà a Lucca fino al 15 dicembre. La serata, condotta dal direttore artistico della manifestazione Enrico Stefanelli si è aperta con una alcune fotografie dell’alluvione in Sardegna, un dovuto atto di vicinanza alle persone colpite da questa grave calamità. Poi i saluti iniziali, di Maido Castiglioni, vicepresidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, ente che ha restaurato la chiesa di San Francesco, del presidente della Provincia Stefano Baccelli e del sindaco Alessandro Tambellini, che hanno dato un annuncio importante: organizzatori del Photolux ed enti sostenitori hanno firmato l’accordo che garantisce la realizzazione a Lucca di tre edizioni del Festival, a cadenza biennale.
Dopo gli interventi, le premiazioni dei concorsi. Il Leica Photo Awards è andato a Paolo Marchetti, con il progetto Saudade, dedicato al Brasile, e a Valentina Piccinni, con un lavoro dedicato ai pellegrinaggi a Lourdes dal sud Italia.
I vincitori del Roberto Del Carlo Contest sono stati invece il giapponese Tatsuo Suzuki, con il progetto Untitled e Sara Munari con Place, Planner, Project.
La seconda parte della serata è stata dedicata ai miti della fotografia italiana. Premio alla carriera a Gianni Berengo Gardin e omaggio al genio di Gabriele Basilico, uno dei più grandi fotografi italiani, scomparso lo scorso febbraio, al quale è dedicato l’edizione 2013 del Festival.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento