La posta? Arriva solo dopo l’appello in tv

CAPANNORI - Lunedì sera sul TgNoi, la denuncia del signor Moreno Bonturi, residente a Pieve San Paolo, che ha raccontato di clamorosi disservizi postali.

-

In sostanza non riceveva la posta dal 16 gennaio. La mattina seguente, come per magia, l’apparizione del postino a Pieve San Paolo, dopo oltre due mesi di latitanza. Ad avvertirci è stato lo stesso Bonturi. Nell’ordine, gli sono state recapitate una lettera dall’Inail, una dall’Ascit, la bolletta della Telecom (già scaduta) e alcune analisi mediche dal Campo di Marte. “L’appello in tv ha funzionato “ ci ha ringraziato Bonturi.
Quindi, e ci rivolgiamo ai telespettatori, sappiate, che se non ricevete la posta, un servizio per il quale già pagate le tasse, una strada da seguire potrebbe essere quella di rivolgersi alla nostra emittente e lanciare un appello.
Al di là dei paradossi, ma neanche tanto, anche questo episodio dimostra la situazione ormai scandalosa del servizio postale a Lucca.
Dopo le proteste di diversi sindaci, nei giorni scorsi la Prefettura ha voluto incontrare i rappresentanti delle Poste. La speranza è che la Prefetto Giovanna Cagliostro, che ha dimostrato sensibilità nell’interessarsi a questo problema possa prendere iniziative concrete per alleviare questo problema.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento