Nautica: è emergenza occupazionale

VIAREGGIO - “La situazione sta diventando esplosiva” afferma la Fiom-Cgil. Sono 100 gli esuberi dichiarati da Azimut/Benetti e 50 quelli di Perini Navi. Altri esuberi a Polo Nautico, Fipa Italiana e Viareggio Super Yacht.

-

Gli ultimi dati avevano segnalato un settore in ripresa: +10% di produzione nel 2013 rispetto all’anno precedente, ma invece per la nautica viareggina il momento è tutt’altro che positivo. “La situazione occupazionale sta diventando esplosiva” afferma la Fiom-Cgil. Sono 100 gli esuberi dichiarati da Azimut/Benetti e 50 quelli di Perini Navi. A questi si aggiungono gli esuberi di altri cantieri navali quali Polo Nautico, Fipa Italiana e Viareggio Super Yacht. Altri cantieri, che al momento non hanno aperto tavoli di crisi, soffrono un momento drammatico, senza dimenticare l’indotto costituito dalle aziende della filiera locale. Alla luce di questa situazione il sindacato ha chiesto un incontro urgente con i rappresentanti del Comune di Viareggio e della Provincia. L’8 aprile il segretario provinciale della Fiom Lamberto Pocai sarà a Firenze per incontrare la commissione regionale sull’emergenza lavoro. Ma prima, questa settimana, ci saranno gli incontri dedicati ai 150 esuberi di Azimut/Benetti e Perini Navi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento