Poste, il prefetto riconvoca i sindaci

LUCCA - A poco più di un mese dall’ultimo incontro, la Prefettura ha nuovamente convocato i sindaci della Piana di Lucca e i vertici delle Poste per fare il punto sui disservizi postali.

-

La Prefetto Giovanna Cagliostro ha quindi raccolto l’appello lanciato dalla nostra emittente, sulla scandalosa situazione del recapito in alcune zone della nostra provincia, un problema che riguarda quotidianamente migliaia di persone.
La notizia della convocazione è stata data dal sindaco di Porcari Alberto Baccini nel corso dello Speciale TgNoi di ieri sera, dedicato al futuro della Provincia e della Piana di Lucca.
Mentre Baccini ha puntato il dito contro l’esiguo numero dei portalettere, per il sindaco di Altopascio Marchetti la colpa è del centro di smistamento di Firenze, che invia a rilento la posta da consegnare a Lucca.
Nel corso del programma sono stati affrontati molti argomenti.
Tra questi anche quello dello scalo merci ferroviario del Frizzone. I lavori, costati 35 milioni, sono praticamente terminati ma ora, ha detto il presidente della Provincia Baccelli, c’è da affrontare il problema del modello gestionale dello scalo in rapporto al resto del territorio. E bisogna attivare un’azione politica per far sì che il gruppo Ferrovie abbassi il costo del servizio del trasporto merci, altrimenti si arriva al paradosso che lo scalo non viene utilizzato perchè alle aziende conviente trasportare su gomma.
Baccini ha inoltre lanciato l’idea della realizzazione di un polo logistico a servizio dello scalo, in particolare una sorta di magazzino centralizzato per il deposito dei prodotti finiti a servizio delle aziende.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento