Rinnovata la convenzione con l’ANPANA

LUCCA - Anche per il 2014 le guardie ecozoofile dell’ANPANA affiancheranno i vigli urbani di Lucca nel controllo del corretto conferimento dei rifiuti differenziati a bordo strada e nelle isole ecologiche.

-

Il comune di Lucca ha rinnovato la convenzione stipulata con le guardie ecozoofile dell’ ANPANA, per le attività di vigilanza e controllo sia per la prevenzione del randagismo che, soprattutto, per quanto concerne il corretto conferimento della raccolta differenziata, sia alle isole ecologiche che a bordo strada nelle zone dove è in funzione il porta a porta di Sistema Ambiente. Un argomento particolarmente delicato dato che, come hanno spiegato gli assessori Francesca Pierotti e Francesco Raspini, l’intenzione del comune non è sicuramente quella di fare cassa con le contravvenzioni elevate, ma quello di creare una corretta cultura della raccolta differenziata nella cittadinanza lucchese. Cultura che, almeno nello scorso anno, è stata ancora carente, dato che sono state elevate numerose sanzioni. Uno dei problemi principali, ha affermato l’assessore Raspini, è la certezza dell’identificazione dei trasgressori. Proprio in quest’ottica il comune ha richiesto a Sistema Ambiente l’acquisto di alcune telecamere da assegnare alle pattuglie di vigili e guardie ecozoofile per riprendere eventuali irregolarità. Un appello quindi alla cittadinanza ad adottare comportamenti civici adeguati. Anche perchè le sanzioni sono di tutto rispetto, visto che il deposito di rifiuti in un comune diverso da quello di appartenenza può arrivare a costare 500 euro di multa.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento