Vinitaly parla anche lucchese

VERONA - I vini di Montecarlo e delle Colline Lucchesi protagonisti a Vinitaly 2014 grazie allo stand organizzato dall'Ass. Strada del Vino, Camera di Commercio e Provincia di Lucca.

-

“Se non sei a Vinitaly non sei nessuno”: così si dice tra i produttori vinicoli italiani. Con oltre 4.000 espositori e 100.000 metri quadrati di stand, vinitaly è in effetti la più importante fiera internazionale dedicata al vino. In questo quadro anche quest’anno non poteva certo mancare uno stand dedicato ai vini della provincia di Lucca. Camera di Commercio, Provincia e Associazione Strada del Vino e dell’Olio Lucca Montecarlo Versilia hanno realizzato lo stand che fino a mercoledì ospita 23 aziende viticole lucchesi. Otto di queste, di Montecarlo e Colline Lucchesi, propongono in maniera autonoma le loro produzioni, le altre 15 spiccano sul banco collettivo.
Una vetrina importante, quasi vitale, per una realtà tra le più piccole d’Italia (basti pensare che le fattorie di Montecarlo e delle colline lucchesi insieme arrivano intorno ai 2 milioni di bottiglie prodotte in un anno), ma allo stesso tempo tra le più apprezzate e di qualità di tutta la penisola.
E tra colossi toscani, piemontesi e veneti, in questo 2014 Lucca a Vinitaly un premio lo ha già vinto: quello della provincia italiana con più aziende (a livello percentuale sul totale) che praticano biodinamica; ben 13.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento