Giovani estremisti denunciati per violenze

VALLE DEL SERCHIO - I carabinieri hanno denunciato 14 ragazzi ritenuti responsabili di almeno otto aggressioni a danni di coetanei, la maggior parte delle quali a sfondo politico. 5 giovani denunciati per apologia del fascismo.

-

I carabinieri di Castelnuovo hanno denunciato 14 giovani di età compresa tra i 18 ed i 26 anni, residenti tra Castelnuovo, Borgo a Mozzano, Molazzana e Coreglia per una serie di aggressioni, alcune a sfondo politico messe in atto nei confronti di altri giovani in Valle del Serchio.
Le accuse, ha spiegato il comandante dei carabinieri di Castelnuovo, il capitano Paolo Volontè, sono quelle di lesioni gravi e gravissime in concorso e per cinque giovani anche di apologia del fascismo.
Alcuni dei componenti del branco sarebbero vicini al disciolto gruppo dei Bulldog, protagonisti negli anni scorsi di episodi violenti a Lucca.
I giovani, una parte dei quali sarebbe skin heads, teste rasate, avrebbero provocato e aggredito altri ragazzi in varie occasioni di ritrovo. Il primo episodio risale alla festa del primo maggio 2013 a Fornaci. Il più grave invece nel giugno dello scorso anno, a Molazzana, dove un giovane di 26 anni riporta ferite per una prognosi di 40 giorni. In un’altra occasione, dopo le botte, alcuni giovani avrebbero intonato cori inneggianti al nazismo. Le indagini, ha spiegato il capitano Volontè, non sono state facili. Il gruppo minacciava le vittime, imponendogli il silenzio su quanto accaduto.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento