Forza Italia contro le aliquote della Tasi

LUCCA - Studio comparativo da parte del gruppo di Forza Italia in consiglio comunale, tra il comune di Lucca e quello di Arezzo per quanto riguarda le detrazioni sulle tasse sulla prima casa.

-

“L’amministrazione Tambellini ha assunto le sembianze di un vampiro che succhia le ultime gocce di sangue a famiglie e aziende” è quanto afferma Marco Martinelli, capogruppo di Forza Italia in comune a Lucca. Il riferimento è alle aliquote Imu e Tasi adottate dal Comune che, a fronte dell’innalzamento al 3,30% ha abbassato notevolmente la soglia delle detrazioni, indicando con la rendita catastale di 500 euro il tetto massimo oltre il quale una famiglia, pur con figli che abitano l’immobile, non ha diritto a detrazioni. Il gruppo consiliare di Forza Italia ha infatti eseguito uno studio prendendo ad esempio il comune di Arezzo che invece, per avendo il tetto al 3.30%, ha innalzato le detrazioni a soglie molto più alte di rendita catastale.
Forza Italia torna anche a chiedere all’amministrazione comunale di discutere un ordine del giorno nel quale si chiede un atto di indirizzo verso la giunta, che prevede una rimodulazione delle aliquote e delle detrazioni emesse.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento