Il futuro è adesso

CALCIO LEGA PRO - Va in archivio un'altra settimana importante per Lucchese e Viareggio che, seppur a piccoli passi, stanno gettando le basi per la prossima stagione.

-

Partiamo dai rossoneri. La notizia più importante della settimana, ovviamente, è stata la conferma di Guido Pagliuca. Il tecnico di Cecina ha riportato la Lucchese in serie C, era l’idolo dei tifosi e anche dei giocatori. Qualcuno l’ha definita una scelta obbligata, ma vista la grinta e la preparazione di Pagliuca e Fracassi potrebbe davvero essere anche in questo l’arma in più per la prima stagione in Lega Pro. Nelle prossime ore l’attenzione andrà agli aspetti societari, da cui poi dipenderanno budget e scelte tecniche. Di certo c’è che venerdì pomeriggio il patron Bacci ha perfezionato l’acquisizione delle quote detenute da Enzo Forzieri e che dunque ha rafforzato la sua posizione all’interno della società.
A proposito di società, in casa Viareggio la settimana è trascorsa via senza notizie, almeno fino a giovedì sera quando Stefano Dinelli ha annunciato su Facebook di aver chiuso la cessione. Le indiscrezioni portano a Daniele Carpina (che rivestirà il ruolo di direttore generale) e all’imprenditore Domenico Filippelli. Dal punto di vista tecnico c’è una strada molto attendibile che porterebbe al ritorno in panchina di Agenore Maurizi, già allenatore del Viareggio nel 2011, esonerato dopo soli due mesi. Da noi contattato telefonicamente, Maurizi ha confermato di essere in contatto con Carpina e Filippelli. “Io a Viareggio tornerei volentieri – ci ha spiegato – anche per riscattarmi da quanto accaduto”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento