Prodotti bio a km0 con Calafata

LUCCA - Il progetto è nato 3 anni fa con due obiettivi: recuperare terreni abbandonati e dare un lavoro a persone dalla vita particolarmente complicata. Adesso Calafata è una bella realtà, ma vuole ancora crescere.

-

La cooperativa agricola sociale produce vino biodinamico, olio e miele biologici e da più di un anno ha avviato la produzione di verdure. Da poche settimane ha anche un banco di prodotti bio al Foro Boario, ma adesso ha in mente un’idea ambiziosa: acquistare un furgoncino con cui realizzare “P’orto”, un sistema di distribuzione e vendita delle verdure appena colte.
Il progetto è stato pubblicato su Eppela.com, il portale di crowdfunding che attraverso le donazioni delle persone aiuta imprenditori e associazioni a realizzare le proprie idee. Quella di Calafata è ancora distante dall’obiettivo e per questo ha bisogno di sostegno.
Il video pubblicato su Eppela e Youtube spiega in che cosa consiste. Nei giorni di raccolto, gli addetti della cooperativa faranno il giro dei campi in produzione, ritireranno le verdure e le porteranno in città, seguendo degli itinerari con soste prestabilite e pubblicate sul sito internet www.calafata.it. Chi volesse comprare le verdure a km0 potrà così “intercettarle” o ordinarle prenotando una “fermata” del furgoncino.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento