Rifiuti, a Lucca si estende il porta a porta

LUCCA - Da lunedì 30 giugno si estende la raccolta dei rifiuti porta a porta. Intanto, ancora multe per abbandono abusivo di rifiuti.

-

2122053-primo_gi.jpg

Da lunedì 30 giugno la raccolta dei rifiuti porta a porta si estende alle zone di Sorbano del Giudice, Pontetetto, Gattaiola, Meati, Montuolo, Cerasomma, Fagnano, Sant’Angelo in Campo, Nave, Pozzuolo, Vicopeleago, S.Michele in Escheto, una parte di Massa Pisana – fino al bivio con San Lorenzo a Vaccoli sulla Via del Brennero dopo il cimitero vecchio di Massa Pisana.
Grazie a questa ulteriore estensione del servizio saranno serviti dal “porta a porta” circa 64 mila cittadini lucchesi.
Intanto proseguono senza sosta i controlli della Polizia Municipale e di Anpana per verificare la corretta esposizione dei rifiuti sul territorio comunale. Nelle ultime due settimane sia nel centro storico che nella periferia sono state elevate diverse sanzioni.
In Via Fatinelli è stato elevato un verbale per aver esposto la carta in un giorno non stabilito per la raccolta di questo materiale (sanzione 50 euro). Sempre nel centro storico, in Via della Cavallerizza è stata fatta una sanzione per la raccolta non correttamente differenziata, che prevede una multa di 100 euro. In Piazza Anfiteatro due esercizi commerciali sono stati multati per 200 euro ciascuno perché esponevano una tipologia di rifiuto nel giorno non stabilito per la raccolta di tale materiale. Sanzionata anche un’attività in Vicolo della Cervia perché aveva conferito materiale non correttamente differenziato (100 euro). In Via S. Girogjo è stata elevata una multa da 200 euro per esposizione di materiale nel giorno sbagliato e non differenziato secondo le norme. In Piazza S. Giusto è stato elevato un verbale nei confronti di un esercizio commerciale che aveva conferito una tipologia di rifiuto nel giorno non calendarizzato (100 euro) mentre in Via S.Chiara un provato è stato multato per 50 euro per un’esposizione di rifiuti non corretta, così come è accaduto ad un altro cittadino in Via S.Lucia. Sempre nel centro storico, in Corte Nieri, un privato è stato multato (100 euro) per aver abbandonato un sacchetto in un orario non consentito e non correttamente differenziato.
A Pontetetto, in Via Vitricaia, è stata elevata una sanzione per 500 euro per un abbandono militare fuori dai cassonetti proveniente da Capannori. A S.Vito è stata effettuata una multa di 50 euro per abbandono di 6 sacchetti provenienti da Massa Pisana mentre a Picciorana, è stata effettuata una sanzione di 100 euro per abbandono di rifiuti provenienti da Lucca e non correttamente differenziati. Anche a Mugnano si è verificato un abbandono di rifiuti provenienti da Capannori, la multa è stata di 500 euro. A Sesto di Moriano, infine, sono stati individuati un abbandono di eternit, uno sversamento di olio motore in grande quantità di fronte alla vecchia cava.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento