Approvato il piano paesaggistico

FIRENZE - Nonostante le proteste del settore lapideo, ottiene il via a maggioranza dal consiglio regionale.

-

Via libera dal Consiglio regionale della Toscana al piano paesaggistico. Con questo piano ci apprestiamo a tutelare e abbellire il volto amato della dolce patria nostra”. E’ con queste parole, prese in prestito da Piero Calamandrei, che il presidente Enrico Rossi ha concluso il suo intervento in aula sul progetto che aveva però scatenato la protesta del distretto lapideo apuo-versiliese e della serrata organizzata dall’associazione industriali di Massa Carrara. Quello che le imprese del marmo avevano bollato come “Piano nato male e concepito peggio” e collegato a “faziose ideologie ambientaliste” ha però avuto l’ok dell’assemblea, che si è espressa a maggioranza, con l’astensione di Fi. Per quanto riguarda le Alpi Apuane, il cosiddetto Piano Cave, in applicazione alla legge Galasso del 1985, salvaguarda le vette e le creste oltre i 1200 metri. “Lo skyline delle Apuane viene tutelato – ha dettyo Rossi – e per il resto si lavora, ma con nuove regole”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento