Basta discorsi, finiamo lo scalo merci

CAPANNORI - Il sindaco Luca Menesini chiede che i tavoli dove si discute lascino il posto alle date certe. Gli enti lavorano allo scalo del Frizzone ormai dal 2007 ma la situazione è in fase di stallo.

-

Se ne parlava da anni. Poi, finalmente, nel 2007 sono iniziati i lavori allo scalo merci ferroviario al Frizzone dove pero’ ad oggi tutto è fermo. E allora a cercare di smuovere la situazione ci ha pensato il sindaco di Capannori Luca Menesini che ha chiesto con forza una data certa di apertura e messa in funzione. “Questa è la mia richiesta, da primo cittadino di Capannori, a Rfi, dopo l’ennesima riunione rimasta senza un’ipotesi di ultimazione lavori. Gli interventi da fare sono minimali -spiega Menesini – e essenziali per garantire l’entrata in funzione dello scalo e quindi l’utilizzo da parte delle aziende della nuova infrastruttura. L’accordo di programma sullo scalo merci di Capannori, sottoscritto nel 2007 prevede ancora interventi da completare.
Parliamo di mobilità alternativa da tempo – conclude il sindaco – ci crediamo, ci abbiamo investito: ora ci vuole la concretezza e la possibilità di utilizzo da parte delle nostre imprese.
Basta tavoli dove si parla. Che sia fissata la data di apertura e che si cominci a fare quello che diciamo.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento