Gli Eagles volano alto a Lucca

LUCCA - La mitica band degli anni Settanta apre il LuccaSummer Festival e manda gli 8mila fan in visibilio.

-

Persi tra note e memorie gli oltre 8mila fan arrivati a Lucca per l’unica data italiana degli Eagles. La mitica band della West Coast , colonna sonora di molte notti e avventure giovanili negli anni Settanta, ha aperto col tutto esaurito l’edizione 2014 del Lucca Summer Festival.

Quasi a sottolineare che da 40 anni sono sulla cresta dell’onda, le aquile iniziano il concerto col brano How long – quanto tempo, dimostrando che testi e musica delle loro canzoni mantengono invariato fascino e capacità di trascinare.
In piazza Napoleone il pubblico ha ballato, fatto il coro ma soprattutto sognato, esultando quando dai primi accordi sentiva l’arrivo di “I can’t tell you why”, “Desperado”, “Take it easy” e la struggente “Tequila sunrise”.

Vedendo Don Henley (batteria e voce), Glenn Frey (chitarra, tastiere e voce), Joe Walsh (chitarre), Timothy B. Schmit (basso e voce) dominare il palco, e sentire l’energia dei fan in visibilio all’attacco del brano cult Hotel California, si capisce perché il mito degli Eagles non tema di oscurarsi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento