Il Comune vieta l’ingresso alle Madonne Bianche

LUCCA - Firmata l'ordinanza che vieta l'accesso alle Madonne Bianche. L'area è stata inclusa nel cantiere Geal e perimetrata. Amarezza tra i membri della Polisportiva che stavano autogestendo la struttura.

-

E’ durata meno di tre giorni la nuova occupazione della strutture delle Madonne Bianche di Monte S.Quirico. Il settore sport del Comune ha emesso un’ordinanza dirigenziale con la quale si interdice l’accesso all’area. Già stamattina personale dell’ufficio sport e agenti della Polizia municipale avevano provveduto a delimitare in maniera precisa tutta l’area con apposita recinzione da cantiere, nonché a sostituire le serrature dei cancelli di accesso all’ impianto polisportivo. Amarezza tra i ragazzi della polisportiva che si sono visti chiudere nuovamente i cancelli in faccia e che nel pomeriggio hanno assistito all’affissione dell’ordinanza, riunendosi poi in assemblea per decidere come comportarsi. Assemblea alla quale però non sono stati ammessi i giornalisti, nuovamente accusati di fraintendere le posizioni della polisportiva. Difficile comunque non fraintendere ciò di cui non si viene messi a conoscenza. Intanto in una nota, il sindaco Alessandro Tambellini afferma che: “L’impianto delle Madonne Bianche è uno spazio importante che ha incontrato difficoltà nell’affidamento in gestione ad un soggetto terzo. Pertanto stiamo valutando anche l’ipotesi di renderlo un parco aperto a tutti. L’amministrazione comunale è disponibile a dialogare con quanti sono interessati a rivitalizzare questo luogo, ma a una condizione, che il confronto avvenga nel solco del rispetto delle regole”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento