La raccolta differenziata diventa impossibile

LUCCA - Proteste da parte dei cittadini di via delle Casette a San Donato: il "porta a porta" è scattato il 30 giugno, ma loro non possono farlo perchè nessuno li ha forniti dei bidoncini.

-

La raccolta differenziata “porta a porta” è scattata il 30 giugno anche in via delle Casette, strada di 6 famiglie nella zona sud di San Donato. Il condizionale però è d’obbligo perché i cittadini, dopo una settimana, non hanno ancora potuto cominciare. Il motivo? Nessuno ha portato a queste famiglie i bidoncini per la differenziata. O meglio, gli uffici di Sistema Ambiente hanno spiegato che non hanno trovato nessuno in casa; nessuno delle sei famiglie.
E guardate in che condizioni versano i bidoni che ancora rimangono filostrada lungo via di Vicopelago e zone limitrofe. Una situazione al limite della decenza. E una domanda sorge spontanea: dal 4 agosto, quando i bidoni verranno tolti definitivamente, dove andranno a gettare i rifiuti i cittadini incivili?

Lascia per primo un commento

Lascia un commento