Lucca, la Regione prova a salvare il Piuss

FIRENZE - L'assessore regionale Simoncini ha annunciato che il Comune di Lucca ha rinunciato ai fondi europei del Programma operativo regionale per i progetti Piuss.

-

Con questa decisione, in accordo con la Regione, il Comune tenta di salvare solo alcuni progetti Piuss, sganciandosi da quelli sui quali sono emerse irregolarità e che comunque non sono di gradimento dell’amministrazione Tambellini: cioè quello di Piazzale Verdi e, ha annunciato l’assessore Simoncini, anche quello riguardante il Teatro del Giglio. “Entro il mese di settembre dovrebbe essere approvato un accordo di programma.
“Per i progetti ancora validi, come il quarto lotto della ex Manifattura Tabacchi e la caserma Lorenzini – aggiunge l’assessore – la Regione interverrà sostituendo i fondi europei con risorse regionali poiché il cronoprogramma attuativo non è compatibile con la tempistica che prevede la conclusione degli interventi entro dicembre 2014”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento