Quindicenne di Viareggio alla Fao

ROMA - La studentessa del liceo Classico ha partecipato a una simulazione per studenti di un summit Onu.

-

studentessa_fao.jpg

E’ stata la quindicenne Lucrezia Eleonora dell’Aquila, studentessa
del Liceo Classico di Viareggio, la delegata per la Toscana ai lavori del Wimun 2014, un summit internazionale in cui studenti liceali e universitari simulano un summit delle Nazioni Unite. A Roma nel quartiere generale della FAO, i ragazzi hanno simulato una vera sessione Onu, rappresentando la posizione dei diversi Paesi su specifici temi. In particolare Lucrezia faceva parte della commissione che ha affrontato il tema della sicurezza alimentare. L’obiettivo era quello di trovare il consenso su tutti i temi in agenda, perché quando si lavora per l’ONU – ha detto Lucrezia – lo si fa nell’interesse dell’intera società, non di un singolo paese”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento