Rubano a casa di un giudice, arrestati

LUCCA - Arrestati due uomini già noti alle forze dell'ordine: la polizia li ha sorpresi mentre tentavano di dileguarsi dopo aver abbandonato la refurtiva e gli arnesi usati per forzare la serratura.

-

Una volante della questura e’ intervenuta a San Concordio per un furto in un appartamento. A chiamare il 113 era stato un giudice del tribunale di Lucca messo in allerta dal padre – che vive sullo stesso pianerottolo – il quale era stato avvicinato da due persone sospette che chiedevano se il figlio era in casa. Nel giungere sul posto, gli agenti hanno notato due individui che correvano uno dei quali si è liberato di una borsa.
Messi a confronto con il giudice che aveva dato l’allarme, sono stati riconosciuti come autori del reato. Si tratta di un cittadino dell’Ucraina e uno della Repubblica Ceca, entrambi senza fissa dimora. I due, all’arrivo del giudice, avevano abbandonato la refurtiva e gli arensi da scasso.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento