“Sei lucchese se…” gara online di lucchesita’

LUCCA - Sei lucchese se... uno dei fenomeni social dell'anno da gennaio a oggi ha ottenuto migliaia di post, commenti e "like", diventa una competizione virtuale di lucchesità.

-

Sei lucchese se… quando ti piace tanto una pietanza “la mangeresti in capo a ‘n tignoso”; se… vedendoti magra, mamma ti diceva “hai le gambe secche come Santa Zita!”; se… con gli amici ti facevi una biadina da tosta.
La pagina Facebook dell’orgoglio lucchese è il fenomeno social dell’anno, tanto che a Palazzo Ducale è stato presentato un concorso per premiare i suoi contributi più originali.
Il presidente della provincia Stefano Baccelli e la giornalista Silvia Senette, creatrice del gruppo che in soli 6 mesi ha raggiunto quasi 6400 iscritti, hanno illustrato la speciale competizione.
Gli interessati potranno concorrere postando i loro contributi su Facebook, solo nella giornata di sabato 12 luglio, data simbolica perché si festeggia il patrono della città, San Paolino.
Sono tre le categorie di gara: immagini, fotografie e video; aneddoti, modi di dire, proverbi; poesie, canzoni e ricette. Il tutto rigorosamente inerente a Lucca, ai suoi personaggi, ai luoghi, agli eventi e alla storia.
Partecipare è semplice. Il primo passo è iscriversi al nuovo gruppo “Concorso sei lucchese se..” entro la mezzanotte dell’11 luglio. Ciascun iscritto, poi, potrà postare contenuti per concorrere in una o più categorie.
La gara è un riconoscimento importante per questa piazza virtuale che paradossalmente è stata ideata da una non lucchese.
Per scoprire i contributi migliori si dovrà aspettare il 19 luglio quando in una serata trasmessa su NoiTv e condotta da Lorenzo Bertolucci i vincitori verranno premiati dal presidente Baccelli.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento