Alberto e Paola del Belgio a Forte Marmi per Carrà

FORTE DEI MARMI - Immortalata da Carlo Carrà, Forte dei Marmi dedica all'artista la mostra "Carrà nei luoghi di Carrà".

-

C’erano anche l’ex re dei belgi Alberto II, Paola di Liegi e il sottosegretario ai Beni culturali Ilaria Borletti Buitoni all’inaugurazione della mostra Carrà nei luoghi di Carrà. L’esposizione, promossa per i cento anni del Comune di Forte dei Marmi, comprende otto riproduzioni di quadri di Carrà realizzate dal nipote Luca e autenticate dal figlio Massimo, dislocate in un itinerario artistico e della memoria, ripercorre idealmente i luoghi immortalati dal pittore. L’ex sovrano e Paola di Liegi, che è nata in Versilia, hanno percorso la passeggiata artistica in bicicletta, da cui sono stati molto colpiti. Hanno infatti parlato di una “bellissima esperienza”, contenti anche per quella che hanno definito una “grande accoglienza”. Per il sottosegretario “Forte dei Marmi detta il passo per il recupero dei paesaggi culturali, che rappresentano l’identità di un Paese. Come quello di Leopardi a Recanati e quello di Mantegna a Mantova, la tutela dei luoghi dai quali i grandi artisti hanno tratto ispirazione è doverosa”. “Carlo Carrà fu tra coloro che più amarono il Forte e la Versilia – ha ricordato il sindaco di Forte dei Marmi Umberto Buratti – lasciandone un ricordo indelebile in moltissime opere”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento