Arbore conquista la Versiliana

MARINA DI PIETRASANTA - Lo showman, musicista, compositore e conduttore, accompagnato dall'Orchestra Italiana, ha intrattenuto il pubblico per tre ore tra musica e battute alla Versiliana.

-

Nemmeno una poltrona rimasta vuota: 1500 posti prenotati in un attimo per il concerto di Renzo Arbore e la sua strepitosa Orchestra Italiana. Uno spettacolo in cui i classici della canzone napoletana si fondono con i ritmi delle terre del sole. Così, dopo l’omaggio a Roberto Murolo e alla sua Regginella, si passa all’indimenticabile ‘O sarracino di Renato Carosone che ci porta in atmosfere arabeggianti, non esenti dalla contaminazione rap.

C’è spazio anche per il country western che incontra la tradizione partenopea e il pubblico impazzisce sulle note texmex di Chella là

Sono 15 gli elementi della compagnia, ciascuno grande solista nel suo campo. Come il percussionista applauditissimo nell’assolo con questo particolare strumento di sua invenzione

C’è anche molto del repertorio nuovo, con incursioni nell’attualità come la canzone “A noi ce piace magna” in questo caso dedicato all’Expo 2015 il cui tema sarà nutrire il pianeta

Grande mattatore sul Palco un ironico e istrionico Arbore, che ha conquistato non solo con la musica, ma da vero showman anche con divertenti sketch tra ricordi di gioventù e aneddoti che riguardano i suoi fan

Lascia per primo un commento

Lascia un commento