Bagnini Lecciona minacciano sciopero

VIAREGGIO - Non hanno ricevuto gli stipendi di giugno e luglio: se entro la prossima settimana non arrivera' il pagamento di quanto spetta loro, sono pronti a fare sciopero dal 29 al 31 agosto.

-

lecciona2.jpg

Questa la presa di posizione, come riferisce anche la Cgil, dei bagnini che vigilano sulla spiaggia libera della Lecciona, tra Viareggio e Torre del Lago (Lucca); in tutto sette persone che lavorano per conto di un’associazione che ha in appalto il servizio dal Comune viareggino.
“La prossima settimana – spiega Massimiliano Bindocci della Cgil di Viareggio che segue la vicenda – chiederemo un tavolo con prefettura, Comune e ditta, per arrivare a una soluzione della vertenza”. Se cosi’ non fosse, prosegue, “i bagnini sono pronti a protestare, interrompendo il servizio”. Bindocci ricorda anche che gia’ quando fu fatto il bando di appalto, il sindacato sollevo’ rilievi sull’importo della gara, “a nostro parere gia’ inferiore al costo stesso del personale”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento