Il cambio della croce a San Pellegrino

CASTIGLIONE G. - Da oltre cinque secoli il 1 di Agosto il borgo più alto dell'Appennino che porta il nome del suo santo, San Pellegrino, festeggia i due santi presenti nella monumentale chiesa di San Pellegrino e San Bianco.

-

Una tradizione che lega fede e cultura e che prevede molte iniziative curate dall’amministrazione comunale di Castiglione Garfagnana. Il momento più atteso e caratteristico, oltre alla Messa solenne, è il cambio delle croce. La nuova, rigorosamente di legno, arriva portata in spalla dal versante emiliano e va a sostituire quella dell’anno precedente. Dopo la benedizione, i fedeli si portano a casa un pezzo della corteccia come segno di fede e richiesta di protezione dei Santi Pellegrino e Bianco.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento